BLOG Concorsi

DATI PARTECIPAZIONE ASSEMBLEE

Ciao a tutti!

Avete idea di quanti siamo stati a partecipare alle assemblee di istituto quest’anno??!? Ebbene, vi proponiamo qui di seguito alcuni schemi che riassumono in breve le presenze per anni…

Cogliamo anche l’occasione per ricordarvi che le 2 classi con la percentuale maggiore di presenze a fine anno avranno diritto ad un fantastico vassoio di paste. Cosa aspettate non vi resta che partecipare alla prossima assemblea di domani!

Continua a leggere...

FORSE NON TUTTI SANNO CHE… OVVERO: QUANDO LA VITTORIA ARRIVA INASPETTATA

Forse non tutti sanno che… ogni tanto a partecipare ai concorsi si vince pure!!!

Come è successo a noi, 3 ASE…

E’ il 15 ottobre (un mercoledì come tanti altri) e per caso incontriamo la prof. Zanesco (nostra docente di inglese), che ci comunica con immensa gioia che siamo stati convocati a Verona perché tra i primi cinque finalisti del concorso…

Momento di estasi generale.

Poi sopraggiunge il dubbio “Ma quale concorso?!?”

Continua a leggere...

IL PAESE SENZA MUSICA| CONCORSO CREATTIVIAMOCI

All’ interno dell’articolo trovate la storia completa.

Quest’anno Erald Bogdani della classe 4°Dsc ha partecipato al concorso “Creattiviamoci” che prevedeva la stesura di un testo di immaginazione destinato a bambini di 7-8 anni classificandosi al terzo posto.

La storia parla di una strega che stanca di sentire la musica provenire dal paese lanciò un incantesimo condannando gli abitanti al silenzio…

Continua a leggere...

Williams – 3°Dsc

Quest’anno la classe 3°Dsc del nostro liceo ha partecipato al concorso regionale You School della Fondazione di Venezia realizzando un cortometraggio. Il tema principale è L’evoluzione della tecnologia dal ‘900 ad oggi e il percorso scelto dalla classe è Salute fisica e mentale.

Questo cortometraggio rappresenta la vera storia di Gloria Lenhoff, una ragazza affetta dalla rara e poco nota sindrome di Williams e questa viene letta come il difcile cammino che ha portato alla consapevolezza umana e scientifica della sindrome negli anni ’90: la sensibilità e tenacia del genitore Howard Lenhof e l’intuizione scientifca del dott. John Willliams

Continua a leggere...

Premiazione Concorso di Scrittura Creativa “Xausa-Cimmino” edizione 2013/14

 

Martedì 29 aprile 2014, alle ore 20.30, nell’ambito della rassegna dei Martedì del Quadri, si svolgerà in Aula Magna la Premiazione del Concorso di Scrittura Creativa “Xausa–Cimmino”, edizione 2014, dal titolo emblematico “? io sono…“.
Il rimando è ovviamente al tema affascinante dell’identità, sul quale si sono cimentati quest’anno 66 studenti dell’istituto, fra biennio e triennio.

Continua a leggere...

Giornata della Memoria | Vincitori

28 Gennaio 2014
Ecco qui, per tutti quelli che non ne erano ancora a conoscenza, i lavori delle classi quarte in merito alla giornata della memoria.

Le classi vincitrici di quest’anno sono:

Continua a leggere...

Educazione alla cittadinanza europea | il Concorso

Dopo due incontri per gli studenti dell’indirizzo Economico Sociale su Istituzioni e Ordinamento dell’Unione Europea, e dopo un laboratorio del PES (parlamento europeo studenti) organizzato durante un’assemblea d’Istituto, anche quest’anno viene riproposto il concorso Adotta e illustra con un video un diritto della Carta europea dei diritti.

Continua a leggere...

Aspettando i mondiali del 2014

2 Dicembre 2013: al concorso di scrittura giornalistica sportiva AIC, sul tema “Otre le barriere il calcio come intergrazione”, si classifica al secondo posto Erald Bogdani, 3°Dsc, uno studente del nostro liceo!

Vicenza, 23 novembre 2013

Ci sono date che nella tua vita non dimenticherai mai, date che la vita te la segnano e te la cambiano!
Ci sono date, poi, che non sono significative solo per un singolo, ma lo diventano per un’intera nazione e generazione: date come l’11 luglio, finale dei mondiali di Spagna ’82, e 9 luglio, finale del campionato del mondo di Germania 2006; due date che portano con sé ricordi irripetibili e magici.

Continua a leggere...

Nobiltà

Tutti là fuori trovavano l’anima gemella. Ma non lui, lui era solo. Tutto sommato, gli stava bene così: non aveva mai avvertito la necessità di qualcuno che gli volesse bene, né desiderava mischiarsi alla plebaglia sottostante. Era solo dalla nascita, ed era stato educato a sentirsi superiore alla gente comune, così aveva finito per sviluppare quel sentimento di alterigia o forse vera xenofobia tipico dei nobili. Non era una cattiva persona in sé, anzi, si comportava sempre con compostezza e formalità, ma non lasciava mai una buona impressione. Del resto, cosa si può pensare di qualcuno che si tiene sempre a un metro di distanza e non toglie mai i guanti, come se temesse il contatto fisico? Quando poi si trattava di utilizzare abiti o strumenti appartenuti ad altri, diventava intrattabile e blaterava paranoie di ogni genere.

Continua a leggere...

Il Diario di Idro

Caro diario,
oggi, dopo la scuola, la mamma ci ha portato al parco, perché voleva che interagissimo anche con gli altri elementi. Dice che io e mio fratello diventeremo una molecola unica, se “non ci apriamo a nuovi orizzonti”. Non sopporta il fatto che insieme, io e lui, ci divertiamo a fare decine di scherzi. Dovrebbe averlo ormai capito che, per natura, insieme siamo infiammabili! Ieri, per esempio, ci siamo nascosti sotto il tavolo della cucina e quando è entrata siamo esplosi! Povera mamma, ci è mancato veramente poco che non le saltasse un elettrone. Beh, lei è un ossigeno, ha molti più elettroni di noi, dovrebbe essere contenta di dimagrire un po’, ma dice che le servono tutti …

Continua a leggere...