Quadrathon: Prime impressioni

Finalmente, a poche settimane dall’inzio del progetto, è stato rivelato a noi studenti di terza delle sezioni di scienze applicate in cosa effettivamente consisteranno le due settimane di alternanza scuola lavoro, che si svolgeranno nelle settimane dal 30 di Maggio all’ 11 di Giugno. Il liceo Quadri sarà teatro del progetto Quadrathon.
Il Quadrathon sono due settimane in cui i ragazzi di terza SA, riuniti in gruppi di una decina, dovranno lavorare e sviluppare una loro idea, a tema completamente libero, per poi presentarla agli altri studenti, ai genitori e ad alcuni professionisti che si occupano anche di start-up.

Ho fatto una piccola indagine, raccogliendo velocemente le prime impressioni dei ragazzi sull’argomento. Le reazioni principali all’annuncio del Quadrathon sono state due, diametralmente opposte l’una all’altra. Alcuni studenti si sono fatti prendere dall’entusiasmo, cominciando già ora a sfornare idee su idee ed abbandonandole rapidamente al sopraggiungere di una migliore. Altri invece hanno descritto il progetto come “senza senso” o con altri termini non riportabili e manifestando tutto il loro scetticismo nei confronti di un progetto così innovativo e diverso rispetto alla classica alternanza scuola lavoro. Ovviamente si sono anche sviluppate posizioni intermedie sulla questione, portando obiezioni alla troppa libertà lasciata. Che potrebbe portare a non concludere nulla e facendo notare l’effettiva rarità di idee veramente efficaci. In ogni caso sono stati mossi complimenti all’organizzazione, fatta nel migliore dei modi possibili. Ulteriori aggiornamenti arriveranno con l’inizio del progetto.