Com’è e cosa significa fare il rappresentante di classe?

Spesso mi viene posta la domanda: “com’è fare il rappresentante di classe?”, prima di rispondere è necessario precisare che cos’è un rappresentante di classe. Lo scopo di un rappresentante di classe è quello di fare da tramite tra gli studenti e l’istituzione scolastica ovvero i rappresentanti d’istituto.

Ma ovviamente non si tratta solo di questo, la nostra funzione principale è quella di raccogliere idee e problemi nella classe e concentrarli in un unico grande pensiero. Trovare la soluzione in grado di soddisfare tutti non è sempre facile, abbiamo tutti un pensiero diverso e spesso trovare il giusto compromesso è più difficile di quanto sembri. Credo molto nella collaborazione e sono convito che i problemi si risolvano ascoltando e confrontandoci spesso anche con il docente. È importante aprire un dialogo nei momenti di incomprensione o difficoltà con gli insegnanti, sensibilizzarli ai nostri problemi di carattere didattico per superarli insieme. Ma ora vi chiederete “com’è fare il rappresentante?” Beh ritengo sia una delle attività più belle che la scuola offre, ti insegna a pensare come un gruppo e non come singolo, e in prospettiva di un futuro dove il lavoro di gruppo è alla base di tutto, l’esperienza di rappresentante getta le fondamenta per saper lavorare in squadra, attività che a mio parere la scuola italiana tralascia, accentuando la competizione tra studenti e sottovalutando le attività collettive.

Antonio Benazzato