FORSE NON TUTTI SANNO CHE… OVVERO: QUANDO LA VITTORIA ARRIVA INASPETTATA

Forse non tutti sanno che… ogni tanto a partecipare ai concorsi si vince pure!!!

Come è successo a noi, 3 ASE…

E’ il 15 ottobre (un mercoledì come tanti altri) e per caso incontriamo la prof. Zanesco (nostra docente di inglese), che ci comunica con immensa gioia che siamo stati convocati a Verona perché tra i primi cinque finalisti del concorso…

Momento di estasi generale.

Poi sopraggiunge il dubbio “Ma quale concorso?!?”

Così andiamo a ripescare nella nostra memoria un concorso cui la professoressa ci aveva iscritto nella primavera dell’anno scorso: “Europei… non per un solo giorno”, organizzato in occasione della Giornata Europea delle Lingue, al quale avevamo partecipato con delle brochure di nostra creazione. Pensavamo fosse già concluso da tempo e ormai dimenticato…

Invece ecco la sorpresa: addirittura finalisti!! L’appuntamento è per il successivo lunedì 20 ottobre a Verona per la premiazione, ma sfortunatamente non tutti possiamo andare, e vengono scelti quattro di noi che rappresentino la classe.

Dopo autorizzazioni da firmare e chiarimenti dell’ultimo minuto, eccoci in stazione a Vicenza pronti a partire! Senonché il treno che dovevamo prendere viene soppresso e prendiamo il successivo, arrivando a Verona con un ritardo di circa 40 minuti… la giornata inizia per il meglio insomma!!

Dopo una breve “passeggiata” (ad una velocità degna del miglior maratoneta) arriviamo a destinazione: Educandato “Agli Angeli”. Percorriamo un corridoio, e arriviamo alla sala dove si doveva tenere la premiazione: non c’era un posto libero che fosse uno!! Così rimaniamo in piedi…

La premiazione si apre con l’intervento di varie personalità tra cui la dott.ssa Diana Saccardo (Dirigente Tecnico del MIUR Veneto), il Presidente della Banca Popolare di Verona, il Presidente di Confindustria-Giovani.

Ci viene spiegato che verranno consegnati quattro attestati, e poi si passerà alla premiazione delle tre scuole podiste… e uno ad uno i quattro attestati vengono consegnati a quattro scuole del Veneto, senza che il Quadri sia tra queste… perciò deduciamo di esserci classificati tra i finalisti… la tensione aumenta…

Il terzo posto è di una scuola media che ha ideato e realizzato in lingua spagnola un intero palinsesto televisivo… teoricamente dovremmo essere o primi o secondi… ma quando il secondo premio viene assegnato ad una classe che ha messo in scena in lingua madre “Romeo e Giulietta” di Shakespeare e ne ha rappresentato alcune scene al momento; comincia a farsi strada nelle nostre menti la possibilità che possa esserci stato un errore e ci abbiano invitati anche se non vincitori…

La tensione è alle stelle mentre la conduttrice pronuncia ciò che mai avremmo pensato di poter sentire: il primo premio è stato assegnato al Liceo Quadri di Vicenza!!!

Completamente sbigottiti, ma carichi di soddisfazione, camminiamo sul tappeto rosso che attraversa la sala, e andiamo a ritirare il nostro premio.

Tra i vari commenti di coloro che ci premiano uno ci colpisce in particolare: il Presidente della Banca Popolare di Verona infatti si dice non stupito del fatto che sia stato il Quadri a vincere… avreste mai pensato che il nostro Liceo fosse conosciuto anche al di fuori dei confini provinciali??? E per di più dal direttore di una Banca???  Beh, noi no… e la soddisfazione è stata davvero tanta!!!

Il premio in palio non era di importanza straordinaria (700€ da destinare ai progetti scolastici), ma la stupenda sensazione di essere arrivati così in alto è stata impagabile!!!

Marta Alberti – 3ASE