Educazione alla cittadinanza europea | il Concorso

Dopo due incontri per gli studenti dell’indirizzo Economico Sociale su Istituzioni e Ordinamento dell’Unione Europea, e dopo un laboratorio del PES (parlamento europeo studenti) organizzato durante un’assemblea d’Istituto, anche quest’anno viene riproposto il concorso Adotta e illustra con un video un diritto della Carta europea dei diritti.

A questo concorso hanno partecipato 24 gruppi con al massimo 5 studenti ciascuno, e da poco sono stati scelti i migliori dalla giuria composta dai proff. Rossi, Vidali, Iannazzone e dagli esperti esterni Martini e Peroni.

Al primissimo posto, con  43,1 punti su un massimo di 50 si è classificato il progetto di Andrea La Prova, Leonardo Piana, Erald Bogdani, Alberto Magaraggia e Emanuele Spanghero, studenti della classe 3°Dsc,  che hanno rappresentanto l’articolo 2 della costituzione italiana: Diritto alla Vita.

Al secondo posto con 42,9 punti su 50 il progetto di Iselle Marta (5°Ast), Frigo Alberto (5°Ast), Stefano Rota (3°Asa), Lorenzo Ditri (3°Asa) con l’articolo 1: La Dignità.

Al terzo posto, con 40,8 punti su 50 il progetto di Giada Collalto, Camilla Scolari, Natascha Perin, Giulio Rigoni e Marta Alberti, della classe 2°Ase, con l’articolo 26: Inserimento dei Disabili.

Al quarto posto con 40,1 punti su 50 il progetto di Razvan Berghi (4°Bsa), Nicola Farisato (4°Bsa), Davide Zaramella (4°Bsa), Francesco Cecconello (4°Csc) e Davide Tadiotto (4°Csc) con il capo II: Libertà di riunione e di associazione.

E infine, a parimerito col precedente, con 40,1 punti su 50, il progetto di Lorenzo Tirabosco, Alberto Canton, Costanza Morato, Alfredo Praticò e Elena Stocco, della classe 3°Esc, con l’articolo 9: Diritto di sposarsi e di costruire una famiglia.

I migliori video verranno proiettati a Bruxelles nell’incontro l’Eurodeputato ospitante e gli studenti dei gruppi vincitori saranno premiati con un viaggio premio a Bruxelles.

Per vedere l’elenco completo dei gruppi che hanno aderito al progetto CLICCA QUI